Ogni promessa è debito. Consigli pratici per una valigia zanziberina.

Ciao ragazzi, vi avevo promesso dei consigli su cosa mettere in valigia per una vacanza a Zanzibar…Sì, fa un po’ strano parlarvi dell’Africa proprio ora che sono a Tenerife, ma ecco qua la mia lista che spero vi sia utile.
-Protezione solare 50+. Vi sembrerà esagerata ma lì i raggi solari colpiscono il suolo perpendicolarmente e vi assicuro che anche con una protezione altissima vi abbronzerete tanto.

-PROTEZIONE 30. Da mettere solo dopo i primi giorni quando la vostra pelle sarà dorata.

-Parei. Indossateli in taaaanti modi e in taaaaanti colori; apprezzatissimi il blu e il verde, i colori della bandiera di Zanzibar.

-Scarpette da scoglio. Una delle tante particolarità di Zanzibar è il fenomeno delle maree. In poche ore vedrete il mare ritirarsi e questo vi permetterà di camminare fino a largo ma dovrete stare molto attenti ai fondali che rimangono scoperti. Prevenire é, di gran lunga, meglio che curare…quindi, piedi protetti!

-Vestiti leggeri di qualunque tipo. Qua il clima tropicale fa si che i gradi percepiti dal nostro corpo siano sempre 5 o 6 in più rispetto alla temperatura reale.

-Occhiali da sole e cappellino di paglia. É bene roteggere anche gli occhi e la testa da questo sole pazzesco.

-Scarpe da ginnastica. Per le escursioni fuori dal villaggio, soprattutto per andare in città e nelle piantagioni.

-Ciabattine. Colorate e comode da portare praticamente tutto il giorno. Magari portate anche qualche sandalo un po’ più elegante per la sera.

-Autan Tropical. O qualsiasi altro repellente della stessa tipologia. A Zanzibar le vaccinazioni per la malaria non sono obbligatorie e noi abbiamo deciso di non farle soprattutto perché il malarone è abbastanza pesante per le donne. Appena arrivati ci hanno chiaramente detto che non c’è pericolo di contrarre la malaria, come avevamo già letto e sentito. Tuttavia le zanzare non mancano, soprattutto la sera; colpiscono praticamente in branco e le punture fanno un male cane! Ah, a proposito di vaccini, se proprio volete farli, fate quelli per l’epatite A e B che si possono contrarre bevendo acqua, mangiando pesce crudo e frutta poco fresca. Consiglio? Bevete solo acqua in bottiglia e assaporare tutto ma solo nel ristorante del villaggio, a meno che banane e cocchi vi vengano aperti davanti agli occhi.

-Maschere e pinne. Perché non potete non fare snorkeling e perdervi quelle meravigliose stelle marine e quegli enormi i ricci di mare.

-Soldi di carta. Eh sì, se volete acquistare oggetti dai beach boys o nei mercati, le monete non sono ben accette in quanto la gente del posto ha difficoltà con il cambio. E meglio avere i dollari rispetto agli euro.

Nel prossimo articolo vi posterò tutte le foto più belle del mio viaggio più bello.


Ciaooooo, io vado a mangiarmi la paella!!!!!!🍳🍳🍳

Chicca.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...